Engineering Solution ha realizzato il sito premiato da "La Repubblica"

Iscrizioni, la caccia inizia dal sito più bello

Dall' iscrizione al placement. E' questo ormai il ruolo a tutto tondo dei siti di alcuni atenei italiani. Il caso del Politecnico di Milano lo dimostra ampiamente. «Il nostro sito costituisce per molti potenziali studenti il primo momento di contatto con la nostra università - dichiara Graziano Dragoni, direttore generale del Politecnico di Milano - sia perché possono acquisire le informazioni sui corsi di laurea triennali e magistrali in Ingegneria, Architettura e Design, dal piano di studi ai programmi delle singole materie, con i profili dei relativi docenti, sia perché l' iscrizione è solo online, per cui anche i documenti di accompagnamento, come i precedenti titoli di studio, devono essere inviati in formato file». Per questo motivo, la competizione tra atenei si gioca pure sulla rete, come assicura Ciro Attaianese, rettore dell' Università di Cassino: «Se sul fronte di alcune strutture materiali, come le biblioteche, è difficile confrontarsi con gli atenei più grandi, non altrettanto avviene per le infrastrutture immateriali, come il sito internet, dove tutte le università possono competere alla pari». Un sito di una struttura universitaria deve rispondere a precisi requisiti: «Il nostro sito è stato considerato il migliore in Italia dalla rivista Campus, e terzo nell' annuale classifica di RepubblicaCensis - evidenzia il rettore dell' Università di Cassino - e questo riconoscimento è dovuto alla nostra attenzione su aspetti quali la facilità di reperimento delle informazioni, l' accessibilità per i disabili, la presenza di una versione in inglese, il continuo aggiornamento dei contenuti, la disponibilità di un helpdesk, e la velocità di trasmissione dei dati grazie ad una rete interna a fibre ottiche». L' importanza di una versione del sito in inglese è ribadita da Dragoni: «Per il Politecnico di Milano è un must l' utilizzo dell' inglese per la definizione dei contenuti del sito, in quanto sono iscritti oltre tremila studenti stranieri, che rappresentano, nel caso delle lauree magistrali, il 18% dei partecipanti ai corsi, e per questi studenti stranieri la disponibilità di informazioni in inglese, così come la possibilità di iscriversi online, costituiscono delle indubbie comodità». Il sito gioca diversi ruoli. Uno di questo è la comunicazione di ateneo: «Il nostro ufficio di comunicazione - continua Dragoni - dedica alcune risorse umane alla gestione dei canali con i principali social network, come Facebook, Twitter, e YouTube, per trasmettere informazioni sull' ateneo, anche con foto e filmati relativi alle nostre attività didattiche e alle connesse strutture, e per analizzare le segnalazioni degli studenti, che possono rilevare malfunzionamenti dei servizi universitari, che gli addetti alla comunicazione inoltrano agli uffici competenti». Un secondo ruolo del portale web è quello di facilitare i contatti tra studenti e potenziali datori di lavoro, come precisa il direttore del Politecnico di Milano: "Nell' ambito delle nostre pagine internet vi è un carrier service, consistente nella possibilità per le imprese, anche straniere (oltre 250 nel 2011), di richiedere contatti con i nostri neolaureati, e di organizzare momenti di incontro». Stessa opportunità è offerta ai laureati dell' Università di Cassino: «I nostri studenti - spiega Attaianese - possono caricare nel sito una molteplicità di informazioni relative al proprio profilo, che consente poi alle imprese, interessate a trovare personale qualificato, di effettuare delle ricerche sulla base di precisi indici, così da ottenere una lista di candidati che hanno proprio i requisiti ricercati dal potenziale datore di lavoro». Il sito internet gioca anche una funzione importante nelle iniziative promozionali dell' offerta didattica: «L' immagine del sito è un vero biglietto da visita - chiosa Dragoni - e le stesse brochure vi fanno riferimento, rinviando ad esso per i dettagli, per cui i nostri agenti, sia quando partecipano agli eventi fieristici relativi ai corsi di studio nei principali paesi esteri, sia quando svolgono la loro attività promozionale, invitano sempre gli studenti a navigare nel sito, rappresentando esso il principale mezzo di comunicazione dell' ateneo». Il sito offre anche opportunità organizzative insospettabili, come conferma Attaianese dell' Università di Cassino: «Non solo riusciamo a fare lezioni attraverso il web con un sistema di ulearn, ma possiamo anche mandare messaggi agli studenti via sms chiamando un cellulare collegato al sito, come è avvenuto a febbraio, in occasione di una grande nevicata».

MASSIMILIANO DI PACE

  • Condividi questa pagina